Monselice

Beve "shottini" di vodka fino a svenire: 15enne va in coma etilico

Denunciati i due baristi cinesi del locale di Monselice che sabato scorso le hanno servito i superalcolici. 

Beve "shottini" di vodka fino a svenire: 15enne va in coma etilico
Cronaca Monselice, 12 Maggio 2021 ore 16:05

Denunciati i due baristi del locale che le hanno servito lo scorso 8 maggio i superalcolici.

Beve "shottini" di vodka e perde i sensi

I militari della stazione di Monselice hanno deferito in stato di libertà per somministrazione di bevande alcoliche a minore di 16 anni, L.D., 53enne cinese dimorante a Monselice, regolare sul territorio nazionale, titolare di un bar del centro, e Z.S., 56enne cinese sempre di Monselice, barista.

Grazie agli approfondimenti dei carabinieri, eseguiti a seguito del malore occorso alla 15enne Z.A., residente in un comune vicino, sono stati acquisiti elementi a carico degli indagati su quanto avvenuto nel pomeriggio dello scorso 8 maggio, quando i denunciati avevano servito superalcolici  alla suddetta minorenne, nello specifico 10 shottini di vodka, provocandone la perdita dei sensi.

Nella circostanza la minore è stata trasportata in Pronto soccorso all'ospedale di Schiavonia, dove le è stato diagnosticato un coma etilico e dove, dopo le cure del caso, è stata dimessa.