Tribano

Bestemmie durante il consiglio comunale, bufera sul sindaco di Tribano

I problemi con la diretta Facebook del Consiglio Comunale del paese padovano ha fatto andare su tutte le furie il primo cittadino che si è lasciato andare.

Bestemmie durante il consiglio comunale, bufera sul sindaco di Tribano
Cronaca Monselice, 30 Luglio 2021 ore 16:41

Bufera sul sindaco di Tribano, in provincia di Padova, dopo che lo stesso si è fatto scappare delle bestemmie durante la diretta del consiglio comunale.

Bestemmie durante la diretta del consiglio comunale

Il fatto è avvenuto ieri sera, dopo le 21.00, quando si è riunito il consiglio comunale di Tribano. Era prevista la diretta su Facebook ma, per disguidi tecnici, non si riusciva a far partire la diretta. Allora il primo cittadino, Massimo Cavazzana della Lista Civica Sìtribano, si è alzato, è andato a prendere il telefono e ha scoperto che in realtà le registrazioni erano già iniziate ma non sulla pagina ufficiale bensì con il suo profilo personale. In un momento di nervosismo, non ricordandosi che era in diretta, ecco sentire il sindaco bestemmiare tra sé e sé per due volte.

Le scuse del sindaco

Cavazzana ha poi interrotto la registrazione e ne ha fatta partire un'altra, senza però eliminare quella precedente. Diversi cittadini, allora, hanno registrato sui propri cellulari il fatto e lo hanno fatto girare, facendo diventare il video immediatamente virale. Il video è rimasto visibile sulla pagina Facebook fino a questa mattina, prima di essere eliminato. Il primo cittadino si è poi scusato rilasciando la seguente dichiarazione: “È stato un errore, non doveva accadere. Mi scuso per l’uscita infelice e per il linguaggio, che non mi appartiene. Nella fretta ho sbagliato, mi spiace”.