Menu
Cerca
rissa a padova

Baby gang in azione all'Arcella, il video della violenta scazzottata

La rissa ieri sera in zona Bingo-Galleria San Carlo. Il Comitato: "Scene dolorose, mantenere alta l'attenzione".

Cronaca Padova, 11 Giugno 2021 ore 09:15

Baby gang in azione ieri sera all'Arcella, scazzottata tra giovani ripresa dai residenti. Il Comitato: "Scene dolorose, mantenere alta l'attenzione".

Baby gang in azione all'Arcella

Ennesimo episodio di violenza tra giovani ieri sera, giovedì 10 giugno 2021, intorno alle 22, all'Arcella, in zona Bingo-Galleria San Carlo. In un video girato dai residenti si vedono prima due ragazzi affrontarsi in una "scazzottata", che ha poi coinvolto un terzo ragazzo. Il tutto mentre, all'altezza dei binari del tram, passavano le auto.

Alla fine la zuffa vedeva protagonisti almeno 5 ragazzi, alcuni dei quali si sono poi dileguati anche dopo l'intervento di alcune persone dalla vicina sala bingo.

"Doloroso vedere scene così violente, a pochi giorni dalla ripartenza - è il commento postato dai referenti del Comitato sulla pagina facebook Città Arcella (da cui è tratto anche il video) - Ancor di più dopo aver letto il rapporto di pochi giorni fa della Direzione centrale antidroga del Ministero dell'Interno, che vede Padova all'attenzione per il coinvolgimento dei minori nell'attività di spaccio e la diffusione delle droghe sintetiche.

Manteniamo alta l'attenzione anche per il costante crescere di episodi di violenza e bullismo legati alle baby gang. Come Comitato cittadino abbiamo organizzato, nel novembre scorso, un incontro pubblico sul tema Sicurezza. Ci aspettiamo che le buone intenzioni si traducano in fatti. Siamo pronti a collaborare ma vivere in luoghi sicuri resta un nostro Diritto".

L'intervento dei Carabinieri

Sul posto si è portata una pattuglia del NOR – Sezione Radiomobile della Compagnia CC di Padova, su richiesta proprio di un cittadino rivolta alla centrale operativa del Comando Provinciale, che ha segnalato la lite tra cittadini extracomunitari.

I militari trovavano un cittadino originario della Guinea Bissau, C.M., nato nel 1985, steso a terra con delle evidenti ecchimosi sul volto. Richiesto l’intervento di un’ambulanza che provvedeva ad accompagnare lo straniero al pronto soccorso per la cura delle lievi ferite.

I testimoni, tra cui tre di nazionalità italiana, uno portoghese e uno ugandese, reperiti sul posto non hanno riferito particolari dettagli circa il motivo che ha dato luogo all’aggressione subita dallo straniero da parte di altri tre connazionali. Indagini in corso.