Le zone interessate

Tariffe parcheggi in aumento a Padova: fino a 2,50 euro all'ora

La novità riguarda alcuni parcheggi in struttura e alcuni stalli su strada

Tariffe parcheggi in aumento a Padova: fino a 2,50 euro all'ora
Pubblicato:

Le nuove tariffe dei parcheggi a Padova sono ufficialmente entrate in vigore ieri, primo febbraio 2024: una novità che riguarda alcune zone di sosta in struttura e alcuni stalli su strada.

Nuove tariffe dei parcheggi ufficialmente in vigore a Padova

Brutte notizie per gli automobilisti padovani e non: da ieri, 1 febbraio 2024, sono ufficialmente scattate le nuove tariffe dei parcheggi in città: si passa da 2 euro a 2 e 50, da 1 euro e 70 a 2 euro, da 1 euro e 10 a 1 euro e 50.

Un adeguamento Istat necessario, così definito dal Comune, e per tariffe che per lo più sono invariate dal 2011. Gli aumenti tariffari sono circa del 25% e interessano alcuni parcheggi in struttura e alcuni stalli su strada.

La decisione è arrivata dalla Giunta di Palazzo Moroni nell’ultima seduta del 2023, a seguito di un confronto con altre città simili a Padova per dimensione e traffico.

Le zone interessate

Vediamo le zone interessate da questo caro parcheggi nel Padovano:

  • Dove la tariffa era 2€ diventa 2.50€ (via Borromeo, via del Carmine, Largo Europa, via Martiri della Libertà, via Matteotti, corso Milano, Riviera dei Mugnai, via del Risorgimento, via San Fermo).
  • Dove la tariffa era 1,70€ diventa 2€ (via Giulio Alessio, via Cavazzana, via Cesarotti, via Foscolo, via Giotto, via Morgagni, via e piazzetta Ospedale, piazzetta Avis, piazzale Pontecorvo, Prato della Valle, via San Mattia, Piazzale stazione, via Tommaseo).
  • Rimangono invariati a 1.70€ viale Codalunga, la sosta breve in stazione, via Alberto da Padova, piazza e via De Gasperi (Corso del Popolo), via Euganea, via Plinio, piazza Mazzini e aree limitrofe, riviera Paleocapa, piazzetta Pertini, riviera San Benedetto, via Savonarola.
  • Dove la tariffa era a 1.10€ diventa 1.50€, con l’esclusione di via Reni, via Annibale da Bassano, via Aspetti, via Lombardo, (si adeguano quindi via piazza e via Rezzonico - Berchet - Gozzi - Tommaseo, via San Massimo, via Murialdo, piazzale Santa Croce, via Sarpi, via Scrovegni, via Sografi, via Trieste, via Valeri, via Vendramini, via Volturno).
  • Restano invariati, oltre ai già citati, via Fornace Morandi, via dei Colli e il Park Colli, via Savelli, park Vecellio, Prato della Valle (Lobo Santa Giustina), il Park Sarpi, piazzetta Bussolin, via Longhin, via Adriatica.

Anche gli abbonamenti sono stati leggermente ritoccati per avere uniformità. A questo si aggiunge un ulteriore tassello del piano di trasformazione delle aree di sosta private in aree di sosta pubbliche.

Il parcheggio di piazza Gasparotto torna pubblico

Per contro, il parcheggio sotto Piazza Gasparotto, l’attuale autorimessa De Danieli, è entrato nelle disponibilità di APS Holding.

Con lo scadere della convenzione trentennale concessa a suo tempo dal Comune di Padova, che rendeva privata l’area di parcheggio, l’immobile è tornato nelle disponibilità pubbliche.

Nei prossimi mesi APS Holding opererà una completa riqualificazione e nel corso del 2024 il parcheggio verrà riaperto come Park Stazione Sud, che conterà oltre 50 nuovi posti auto a ridosso del centro storico.

Infine, in occasione dei saldi, il Park Contarine farà il 30% di sconto sulle tariffe, che saranno così 2 euro e 50 all’ora di giorno, e 70 centesimi all’ora di notte.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali