Incontro col Prefetto

Sicurezza a Monselice, estate "sorvegliata speciale": ecco le misure straordinarie in campo

Più controlli da parte delle Forze dell'ordine e in funzione anti baby gang e non solo. Ma anche strumenti di prevenzione. Il Prefetto: "Qui per sostenervi".

Sicurezza a Monselice, estate "sorvegliata speciale": ecco le misure straordinarie in campo
Attualità Monselice, 10 Giugno 2021 ore 16:35

Riunito stamattina il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, convocato dal nuovo Prefetto dr. Raffaele Grassi con al centro i recenti episodi di violenza avvenuti in paese.

Sicurezza a Monselice, estate "sorvegliata speciale"

Riunito oggi, giovedì 10 giugno 2021, il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, convocato dal nuovo Prefetto dr. Raffaele Grassi in considerazione dei ripetuti episodi di violenza e microcriminalità avvenuti sul territorio nelle scorse settimane.

Presenti il Questore dr.ssa Isabella Fusiello, il Comandante Provinciale dei Carabinieri col. Luigi Manzini, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza col. Michele Esposito, il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Abano Terme, capitano Carmelo Recupero.

In particolare il sindaco di Monselice, Giorgia Bedin, unitamente al Comandante della Polizia Locale Vice-Comm.rio Albino Corradin, sono stati chiamati a collaborare negli ambiti di competenza dell'ente locale per il migliore espletamento della funzione della sicurezza pubblica.

La vicinanza del Prefetto

Durante il Comitato il primo cittadino ha illustrato quelle che sono le problematiche relative alla sicurezza sul territorio soffermandosi su alcuni episodi recenti (vedi tra le altre la presenza di baby gang) che attestano la necessità di una implementazione di controlli per la prevenzione onde evitare l'insorgere di conflitti ed il loro degenerare in episodi di turbativa.

"Con questa iniziativa - ha dichiarato nell'occasione il Prefetto - intendo esprimere la vicinanza dello Stato alla comunità di Monselice e al suo sindaco, nella convinzione che le Amministrazioni locali, front-office della nostra democrazia, vadano sostenute e supportate con ogni mezzo. Sono qui per individuare ogni iniziativa utili a rafforzare e rendere più efficace l'attività di controllo del territorio".

Lo stesso Prefetto e il Questore hanno accolto favorevolmente i due progetti che l'Amministrazione comunale ha proposto: "Estate sicura" e "Campagna di prevenzione unità mobile ULSS 6".

Per quanto riguarda il primo progetto si tratta di garantire, oltre ai consueti turni della Polizia Locale, la presenza di una pattuglia dalle 19:00 alle 1:00 nei fine settimana.

Quanto al secondo si tratta di una campagna, in collaborazione con il Servizio per le Dipendenze (Ser.D), volta a sensibilizzare la popolazione soprattutto giovanile contro l'abuso di alcool e sostanze stupefacenti, attraverso l'utilizzo di un mezzo mobile presso il quale potrà essere effettuato l'alcool test ogni fine settimana. Nel mese di ottobre saranno poi attivati dall'Assessorato alle Politiche Sociali degli incontri sul tema rivolti sia ai giovani che ai genitori.

Le misure straordinarie in campo per l'estate

Il Prefetto ha assicurato che è già prevista un'attenzione particolare per Monselice durante l'estate infatti, saranno assegnate per il nostro Comune tre pattuglie straordinarie della Compagnia Intervento Operativo dell'Arma dei carabinieri (C.I.O.) che effettueranno il servizio tutti i fine settimana, oltre alle due pattuglie ordinarie. Il Questore ha dato la sua disponibilità a supportare questa azione preventiva anche con proprie Forze dell'Ordine qualora ve ne sia la necessità.

Il sindaco ha pertanto ringraziato il Prefetto e il Questore per aver manifestato la loro vicinanza alla Città di Monselice:

"Tutelare l'ordine pubblico significa soprattutto prevenire le cause che potrebbero incrinarlo, atti collettivi di violenza e di arbitrio non possono essere accettati, ma deve essere assicurato un armonico sviluppo dei rapporti tra le persone, soprattutto fra i più giovani, per il quieto svolgimento della vita comunitaria in tutte le sue manifestazioni d'ordine economico, culturale, sociale etc".