Prefettura

Scuola e trasporti, in provincia di Padova aumentano mezzi e corse giornaliere

Definito nei giorni scorsi in Prefettura il nuovo documento operativo per far fronte al ritorno in classe degli studenti.

Scuola e trasporti, in provincia di Padova aumentano mezzi e corse giornaliere
Attualità Padova, 06 Settembre 2021 ore 11:22

Incontro in Prefettura del tavolo di coordinamento scuola-trasporti. Ecco il documento operativo.

Scuola e trasporti

Si è svolto venerdì scorso,  settembre 2021, in Prefettura a Padova un ulteriore incontro del tavolo di coordinamento scuola-trasporti, istituito dall’art. 1, comma 10, lettera s), del DPCM 3/12/2020 e confermato da successive disposizioni, chiamato a definire il più idoneo raccordo tra gli orari di inizio e termine delle attività didattiche e gli orari del trasporto pubblico locale.

Sono state preliminarmente esaminale le novità intervenute rispetto al documento operativo adottato lo scorso anno: presenza al 100% degli studenti rispetto al 75% allora previsto e coefficiente di riempimento dei mezzi del trasporto pubblico locale pari all’80% a fronte del precedente 50%.

Il documento operativo

Tali elementi, uniti alla diversa distribuzione della popolazione scolastica che per quest’anno registra una riduzione del numero degli iscritti nelle scuole del capoluogo e un incremento in quelle della provincia, hanno indotto il Tavolo a ritenere che l’organizzazione prospettata dall’Azienda Busitalia sia sostanzialmente adeguata anche alle attuali esigenze con la necessità di alcuni correttivi che riguardano il numero degli steward.

Al termine dei lavori vengono raggiunte le seguenti intese che saranno trasfuse nel nuovo documento operativo:

  • A fronte del 100% degli studenti in presenza e di un coefficiente di riempimento dei mezzi pari all’80%, si ritiene adeguato l’incremento delle corse giornaliere prospettato da Busitalia, pari a 86 in ambito urbano e 165 in ambito extraurbano, con l’impiego di circa 100 mezzi aggiuntivi
  • Si concorda sul potenziamento del numero degli steward per prevenire assembramenti nelle aree a maggiore rischio
  • Differenziazione degli orari in ingresso all’interno della fascia oraria 7:45 – 08:30
  • Apertura anticipata dei cancelli con l’impiego del personale ausiliario scolastico assunto in deroga

Il commento del Prefetto

Al termine dell’incontro il Prefetto ha precisato che le misure individuate saranno oggetto di monitoraggio e verifica ai fini degli aggiustamenti che dovessero rendersi necessari.

“Auspico che il comune sforzo organizzativo, insieme al prosieguo della campagna vaccinale e all’obbligo del green pass – ha dichiarato – possano consentire un regolare e ordinato rientro a scuola degli studenti e lo svolgimento in sicurezza delle attività didattiche”.