Attualità
Ulss6 Euganea

Primo caso di febbre Dengue ("spacca ossa") in provincia di Padova: si tratta di un 50enne rientrato dal Centroamerica

Lo ha segnalato l'Ulss6 Euganea. Stamattina scatta la disinfestazione con lotta larvicida nella pubblica via e adulticida e larvicida nelle abitazioni.

Primo caso di febbre Dengue ("spacca ossa") in provincia di Padova: si tratta di un 50enne rientrato dal Centroamerica
Attualità Padova, 30 Luglio 2022 ore 08:23

Primo caso di febbre Dengue (detta "spacca ossa") in provincia di Padova. Si tratta di un 50enne rientrato dal Centroamerica.

Primo caso di febbre Dengue ("spacca ossa") in provincia di Padova: si tratta di un 50enne rientrato dal Centroamerica

Non bastavano Covid e West Nile. Ora Padova e provincia registrano anche un caso di febbre Dengue. Lo segnala l'Ulss6 Euganea. Si tratta di una febbre causata dal virus Dengue, arbovirosi di importazione caratterizzata da sintomatologia aspecifica (febbre, mal di testa, dolori alle ossa, rash cutaneo) che può evolvere in forme severe. È anche detta "febbre spacca ossa".

Si tratta di un cinquantenne rientrato dal Centroamerica, che vive in provincia di Padova.

"D'intesa con la locale Amministrazione, si procederà domani mattina (oggi, sabato 30 per chi legge, ndr.) alla disinfestazione con lotta larvicida nella pubblica via e adulticida e larvicida nelle abitazioni, domani notte adulticida nella pubblica via, in entrambi i casi il raggio di azione è di duecento metri attorno all'abitazione dell'uomo. La zanzara tigre infatti se punge un soggetto contagiato, può a sua volta contagiare altre persone. Si tratta di una disinfestazione straordinaria attivata dall'Ulss 6 / Dipartimento di Prevenzione".

Seguici sui nostri canali