Attualità
Quartiere fieristico

Padova, inaugurato nuovo centro congressi. Zaia: “Una nuova agorà dalla forte attrattività”

Il nuovo gioiello architettonico è la struttura dedicata ad eventi più grande del Veneto, capace di ospitare fino a 3.334 persone.

Padova, inaugurato nuovo centro congressi. Zaia: “Una nuova agorà dalla forte attrattività”
Attualità Padova, 07 Aprile 2022 ore 14:28

Il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ha inaugurato, oggi giovedì 7 aprile 2022 a Padova, il nuovo Centro Congressi realizzato al quartiere fieristico.

Padova, inaugurato un nuovo centro congressi

Si tratta di una nuova agorà – ha detto Zaia - dalla forte attrattività economica e turistica, dove la nostra Regione primeggia. Auspico che si intensifichi il dialogo tra gli enti fieristici in Veneto, perché bisogna ricordare che l’avversario da superare non è in casa nostra, ma fuori dal Veneto. Abbiamo grandi potenzialità, la sfida delle fiere è importante. Ci vuole razionalizzazione, ci vogliono economie di scala. Vinciamo se facciamo sistema”.

Il Governatore è intervenuto dal palco di Padova Congress, struttura capace di ospitare più di 3.200 persone. Con i suoi 12mila metri quadrati complessivi è uno dei più grandi centri congressi in Italia. Concepito come un contenitore polifunzionale e flessibile, la struttura modulabile - lunga 130 metri, alta 23 e larga 45 - è in grado di scomporsi in decine di combinazioni e adempiere a un’ampia varietà di funzioni a seconda delle richieste. Due le sale principali, Mantegna e Giotto. Per il 2022 sono già in programma 30 eventi per un’attesa di 20mila partecipanti.

“Questa inaugurazione di Padova è solo una delle opere che cambieranno la città”, ha concluso il governatore veneto: “Ora aspettiamo la conclusione dei lavori della nuova pediatria e del policlinico universitario, per i quali la Regione è impegnata pancia a terra. Ringrazio tutte le imprese e tutti i lavoratori, che in silenzio magari sotto la pioggia o al freddo, danno il massimo per far crescere ogni giorno Padova e il Veneto. L’esempio di questo Centro congressi è evidente”.

Un nuovo gioiello

Padova Congress, il nuovo gioiello architettonico firmato da Kengo Kuma, contenitore polifunzionale e flessibile dotato delle più avanzate tecnologie, è la struttura dedicata ad eventi più grande del Veneto, capace di ospitare fino a 3.334 persone. Grazie a questa nuova struttura Padova, città di arte e di scienza, si candida così a diventare una delle capitali italiane della congressistica.

Primo meeting, organizzato da MPI Italia Chapter, già nel pomeriggio al termine dell’inaugurazione, mentre venerdì 8 aprile sarà la volta del congresso di UIR – Unione Interporti Riuniti e Interporto Padova, che accoglierà più di 500 partecipanti. Ma sono già 30 gli eventi in programma dal 7 aprile fino alla fine del 2022, con più di 20mila partecipanti, a cui si aggiungono 7 congressi prenotati per il 2023.

"La città di Padova, la sua economia, il suo turismo, con questo Centro Congressi guadagnano un elemento di competitività a livello regionale e nazionale di grande rilievo" dichiara il sindaco di Padova Sergio Giordani.

"Chi si occupa di congressi ad alto livello sa che non sono molte in Italia le strutture di questo genere, oltretutto agevolmente accessibili e a due passi da un centro storico bellissimo. Arrivare a questo risultato è stato un lavoro complesso nel quale abbiamo creduto fino in fondo e l’interesse che questa struttura sta già suscitando, con ben 30 eventi programmati fino alla fine di quest’anno, dimostra che la strada scelta è quella giusta. Non dobbiamo dimenticare inoltre che questa magnifica struttura lavora da oggi in sinergia con le manifestazioni fieristiche, il Competence Center e l’Università" aggiunge il sindaco. "I grandi risultati si ottengono lavorando assieme e Il Centro Congressi lo dimostra: grazie ad Antonio Santocono, nel suo duplice ruolo di presidente della Camera di Commercio e di Padova Hall, e a Fabio Bui presidente della Provincia per averci creduto con forza insieme a me. Insieme a tutta Padova valorizzeremo al meglio questa infrastruttura".

“Quella di oggi, per Padova e per l’intero nostro territorio padovano, è una giornata storica e che resterà negli annali, una pietra miliare per i decenni a venire”

Così il Consigliere regionale padovano di ‘Fratelli d’Italia – Giorgia Meloni’ e già Presidente della Provincia di Padova Enoch Soranzo, presente oggi all’inaugurazione del nuovo Centro Congressi in zona Fiera a Padova.

“È stato decisamente emozionante presenziare oggi all’inaugurazione di un’opera così importante per la nostra Città che ho avuto l’onere ed il piacere, in quota parte, di avviare al suo compimento in qualità di Presidente della Provincia di Padova” aggiunge Soranzo, “la memoria corre inevitabilmente al 31 luglio del 2015, quando è stata posata la prima pietra simbolica di questa opera imponente progettata dall’architetto giapponese Kengo Kuma”.

“Oggi celebriamo l’ultimazione dei lavori e l’apertura al pubblico del più grande Centro Congressi del Veneto, uno tra i più grandi in Italia, che tra i suoi record vanta anche nella sala principale il ledwall più ampio d'Europa, con una superficie di circa 160 mq” aggiunge il Consigliere regionale, che conclude “un’opera strategica, che consentirà alla Città Padova di tornare ad essere un punto di riferimento in Veneto per il turismo congressuale e d’affari”.

WhatsApp Image 2022-04-07 at 13.55.08 (1)
Foto 1 di 10
WhatsApp Image 2022-04-07 at 13.58.35
Foto 2 di 10
WhatsApp Image 2022-04-07 at 13.55.08
Foto 3 di 10
WhatsApp Image 2022-04-07 at 13.58.35 (8)
Foto 4 di 10
WhatsApp Image 2022-04-07 at 13.55.07 (2)
Foto 5 di 10
WhatsApp Image 2022-04-07 at 13.55.07
Foto 6 di 10
WhatsApp Image 2022-04-07 at 13.58.35 (6)
Foto 7 di 10
WhatsApp Image 2022-04-07 at 13.58.35 (5)
Foto 8 di 10
WhatsApp Image 2022-04-07 at 13.58.35 (4)
Foto 9 di 10
WhatsApp Image 2022-04-07 at 13.58.35 (2)
Foto 10 di 10
Seguici sui nostri canali