Attualità
Padova

Padova, al via il servizio di sharing di monopattini

Da domani, 23 settembre, 1000 monopattini in circolazione.

Padova, al via il servizio di sharing di monopattini
Attualità Padova, 22 Settembre 2021 ore 19:09

Da domani, 23 settembre 2021, saranno disponibili su strada i primi monopattini in sharing. Le aziende che si sono aggiudicate il servizio sono due: Bit Mobility e Dott, per un totale di 1.000 mezzi che verranno introdotti gradualmente per poter adattare il servizio al meglio rispetto alle esigenze della popolazione. La Città di Padova ha scelto infatti di avviare il servizio sperimentale di noleggio monopattini elettrici in sistema di free floating, introducendo una forma di mobilità innovativa che sta rapidamente prendendo piede in tutte le principali città europee, visti gli effetti positivi di riduzione dell’inquinamento atmosferico e di traffico veicolare. Questo tipo di servizio permette di aumentare l’offerta di forme di mobilità alternative e complementari al trasporto pubblico su autobus o tram nel territorio comunale, in modo da soddisfare le esigenze di mobilità urbana.

11 foto Sfoglia la gallery

In strada 1000 monopattini

“Finalmente in strada i 1000 monopattini elettrici. - commenta l’assessore alla mobilità Andrea Ragona - Da domani a Padova aumenta l’offerta di forme di mobilità alternative e complementari al trasporto pubblico, strategiche per limitare l'utilizzo del mezzo privato. I 1000 monopattini elettrici in sharing si vanno ad aggiungere alle centinaia di biciclette, elettriche e non, di RideMovi e GoodBike, andando ad comporre un tassello importante per sviluppare ulteriormente l’intermodalità nel trasporto pubblico. Come con tutti i mezzi anche con i monopattini sarà molto importante rispettare alcune semplici regole per garantire la sicurezza. Per informare nel modo più capillare possibile tutti i cittadini abbiamo realizzato un volantino che contiene tutte le regole generali, i divieti e le sanzioni previste, oltre alle caratteristiche dei mezzi. Questa grande opportunità ricordiamo è a costo zero per il Comune di Padova: si tratta di un servizio offerto da operatori privati senza alcun onere che è un'ulteriore opportunità per la città e per i padovani di muoversi con facilità e in modo sostenibile.”

Sicurezza e fruibilità

Il servizio è stato pensato infatti ponendo al centro i temi della sicurezza e della fruibilità: entrambi gli operatori hanno infatti implementato un sistema di georeferenziazione con delle aree inibite alla circolazione o con velocità ridotta (es. Liston, piazze, via Roma, ecc) e definendo un’area operativa che valorizza l’infrastruttura ciclabile creata dall’amministrazione permettendo ai cittadini di raggiungere anche settori più esterni. Bit Mobility, start-up italiana, mette a disposizione dei cittadini di Padova 500 monopattini elettrici (introdotti con gradualità), distribuiti su  un’area di circolazione di 55 kmq.  “Siamo felici di essere stati scelti dal Comune di Padova per inaugurare in città questo nuovo tipo di mobilità. – ha commentato Michele Francione, responsabile dello sviluppo operativo di BIT Mobility – Si tratta di una città molto popolata ed estesa, con molte piste ciclabili, che ha tanto da offrire anche ai turisti e quindi speriamo che il nostro servizio possa facilitare gli spostamenti per tutti in sicurezza. Il concetto di mobilità urbana è ormai cambiato, così come sono cambiate le esigenze di sicurezza e di gestione dei nuovi mezzi di trasporto da parte dei cittadini; siamo al fianco delle amministrazioni locali per un confronto e abbiamo messo in campo tutte le forze per offrire un servizio sicuro ed efficiente”.

Alternativa per i piccoli spostamenti urbani

Dott, startup europea attiva nel settore della micromobilità urbana in sharing, è felice di offrire ai cittadini di Padova un’alternativa sostenibile, agile e conveniente per i piccoli spostamenti urbani. “Crediamo fortemente nel vantaggio offerto dalla mobilità dolce per quanto riguarda gli spostamenti cittadini” - afferma Andrea Giaretta, Regional General Manager per il Sud Europa di Dott - “Proprio per questo noi di Dott offriamo vari pacchetti in abbonamento per dare sempre la miglior alternativa per il primo e l'ultimo miglio in tutta l'area urbana. L’attenzione all’utente non si limita alla cura dei dettagli dei veicoli e del servizio ma passa anche per un’eccellente gestione tecnologica e operativa, internalizzata in ogni aspetto secondo i più alti
standard di sicurezza.”

Come funziona il servizio?

Per poter noleggiare un monopattino, è necessario scaricare la app dagli stores (appstore e playstore) e registrare il proprio profilo utente. Il servizio è rivolto soltanto ad utenti maggiorenni. Sarà possibile noleggiare i veicoli all’interno dell’area operativa. Tutti i mezzi di entrambe le compagnie sono dotati di rilevamento satellitare che previene i furti e allo stesso tempo controlla la velocità del mezzo rallentandola nelle aree pedonali e inibisce il termine del noleggio nelle zone in cui è vietato il parcheggio. Assieme all’Amministrazione di Padova sono anche stati individuati dei punti di parcheggio incentivato, segnalati in entrambe le app, che permetteranno di accedere a scontistiche dedicate.