Smaltimento

Amianto, bonifiche in scuole e ospedali grazie ai 6,5 milioni stanziati per il territorio padovano

L'assessore regionale Bottacin:"Cifra importante, un segno di grande attenzione". Ecco dove verranno investiti i soldi.

Amianto, bonifiche in scuole e ospedali grazie ai 6,5 milioni stanziati per il territorio padovano
Attualità Padova, 24 Giugno 2021 ore 11:13

Amianto: 6,5 milioni di euro in provincia di Padova per bonifiche in scuole e ospedali.

Amianto, bonifiche in scuole e ospedali

“Saranno ben 6,5 milioni di euro i contributi per la rimozione e lo smaltimento dell’amianto che arriveranno in Provincia di Padova”.

Ad annunciarlo l'assessore all'Ambiente Gianpaolo Bottacin, che evidenzia lo stanziamento di tale cifra per otto interventi assegnati al territorio padovano.

"Sono le risultanze di un bando che avevamo approvato per l’individuazione di interventi su edifici pubblici, con priorità a quelli scolastici e ospedalieri - dettaglia l'assessore -. In relazione alle scuole, sono state finanziate le richieste dei comuni di Cadoneghe, a cui arriveranno 201.000 euro per la bonifica della scuola secondaria Don Milani, e di San Giorgio delle Pertiche, con 81.000 euro per il pavimento della scuola primaria”.

Gli interventi nei complessi ospedalieri e non solo

Le cifre assegnate corrispondono alle richieste ricevute e sono a copertura del 100% della spesa prevista.

"All'ULSS Euganea abbiamo invece assegnato 6,2 milioni di euro - prosegue Bottacin – che saranno utilizzati per sei progettualità relative a diversi complessi ospedalieri e socio sanitari. Anche in questo caso sarà finanziata l’intera spesa prevista”.

Gli interventi riguarderanno il complesso ospedaliero di Cittadella, che riceverà 2.515.000 euro per la rimozione e la bonifica dell’amianto; il complesso ospedaliero di Piove di Sacco con 1.907.000 euro, il complesso ospedaliero di Camposampiero con 1.339.000 euro, il complesso ospedaliero di Conselve con 294.000, il complesso sanitario di “Villa Imperiale” a Galliera Veneta con 76.000 euro e il complesso sociosanitario “Ai Colli” di Padova a cui saranno assegnati 61.000 euro.

“Cifre davvero importanti – conclude l’assessore – che lo diventano ancora di più in un momento particolare come quello che stiamo vivendo, dove non è facile per nessuno trovare le adeguate risorse finanziare anche per interventi di rilievo come la bonifica dell’amianto. Continua quindi, con impegni quotidiani e concreti, la nostra estrema attenzione per le tematiche ambientali".